L’OCT (tomografia a coerenza ottica) è una tecnica di imaging che consente l’acquisizione di immagini dell’occhio umano in sezione (tomografia) sfruttando la modificazione della riflessione di un raggio di luce (ottica) coerente (laser) da parte dei tessuti. La luce coerente prodotta da un laser o un diodo infrarosso è di bassa intensità, invisibile all’occhio umano ed è assolutamente innocua. Le onde luminose utilizzate sono molto piccole (lunghezza d’onda 820-870 nm) e questo consente di ottenere immagini molto dettagliate che si avvicinano a quelle delle sezioni istologiche montate sui vetrini ed osservate al microscopio ottico. In pratica l’OCT consente di studiare i tessuti oculari mediante “sezioni istologiche in vivo”. Inoltre, questa tecnica di imaging consente di effettuare misurazioni oggettive, precise e ripetibili senza alcun fastidio per l’utente e senza alcun pericolo per la sua salute.

L’OCT rappresenta un esame diagnostico di fondamentale importanza per la diagnosi precoce e il follow up delle più importanti patologie oculari come ad esempio le maculopatie ed il glaucoma.

Presso il nostro Centro è possibile effettuare esami OCT Spectral Domain ad alta risoluzione.

In particolare è possibile effettuare:

  • OCT del segmento anteriore:
    • Pachimetria (misurazione dello spessore corneale);
    • Studio dell’angolo camerulare (profondita, presenza di sinechie, cisti iridee, etc.).
  • OCT del segmento posteriore:
    • Esame del nervo ottico (valutazione oggettiva della conformazione e delle dimensioni della testa del nervo ottico);
    • Studio delle cellule ganglionari;
    • Studio delle patologie retiniche (trazioni vitreo-maculari, membrane e fori maculari, maculopatie).

Immagine OCT